La Croce Rossa Italiana, come parte del Movimento Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, è impegnata a ridurre l’impatto ambientale delle proprie sedi e operazioni e si adopera senza riserve per mitigare i cambiamenti climatici e l’impatto negativo che questo fenomeno ha sulla vita delle persone in Italia e nel mondo.

La Politica Ambientale determina i principi e l’impegno che la Croce Rossa Italiana assume per perseguire gli obiettivi relativi alla propria sostenibilità ambientale. Lo scopo delle misure previste è quello di monitorare e mitigare l’impatto ambientale dell’Associazione attraverso sette obiettivi:

  1. Ridurre al minimo il contributo all’inquinamento, riducendo le emissioni di carbonio e i rifiuti, attraverso riduzione, riutilizzo e riciclo;
  2. Monitorare, segnalare e ridurre l’impatto ambientale, in particolare in termini di consumo energetico e spostamenti del personale;
  3. Assicurarsi che i partner presenti e futuri della Croce Rossa Italiana operino secondo standard minimi di sostenibilità ambientale;
  4. Assicurarsi che i fornitori dell’Associazione ad ogni livello operino secondo standard minimi di sostenibilità ambientale;
  5. Promuovere la consapevolezza rispetto alla sostenibilità ambientale presso tutte le parti interessate (dipendenti e Volontari);
  6. Massimizzare la sostenibilità dei programmi e delle attività;
  7. Diffondere la presente Politica in tutta la Associazione, compresi tutti i Volontari e i dipendenti (Induction per dipendenti, Corso di accesso per Volontari, ecc.).

La Politica Ambientale è inoltre in linea con gli obiettivi strategici racchiusi nella Strategia 2018-2030 della Croce Rossa Italiana, con l’Agenda 2030, con gli obiettivi per lo Sviluppo Sostenibile dell’Organizzazione delle Nazioni Unite (SDGs), e con i Principi ed i valori umanitari che ispirano l’azione associativa.

L’impegno della Croce Rossa Italiana in questo senso è però molto forte già da diversi anni, come testimoniano il recente lancio della campagna “Effetto Terra” e l’adesione alla Carta per il Clima e l’Ambiente per le Organizzazioni Umanitarie.

L’idea nasce in occasione della 33ma Conferenza Internazionale della Croce Rossa e della Mezzaluna Rossa, tenutasi nel dicembre 2019, in occasione della quale l’Associazione si è impegnata, insieme al Movimento Internazionale, a sviluppare una Carta per il clima firmando, insieme ad altre 150 associazioni, il pledge “Strengthening the resilience of communities to climate change and environmental degradation through climate-smart humanitarian action”.

. . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . . .

Condividi: